Impatto sulle attività umane - SERENA ECOSERVIZI

Vai ai contenuti

Menu principale:

Impatto sulle attività umane

Igiene ambientale > Derattizzazione

Rischi igienico-sanitari  
All'interno degli ecosistemi urbani molti roditori trovano spesso condizioni favorevoli a tal punto da raggiungere livelli di popolazione assai elevati. In particolare, le aree urbane annoverano ambienti che sono in grado d'offrire un rifugio sicuro, mentre i rifiuti di ogni genere prodotti dalle attività umane costituiscono un'inesauribile fonte di cibo, in grado di sostenere stabilmente cospicue popolazioni di roditori per periodi di tempo indeterminati. Non deve perciò stupire come i roditori rappresentino un terribile rischio per la salute e l'igiene dell'uomo.
Vivendo per lo più tra la polvere e la sporcizia i roditori, oltre ad essere portatori sani di numerosi patogeni, sono soggetti essi stessi all'azione di diverse malattie e parassiti, con conseguenze assai gravi sulla salute dell'uomo (antropozoonosi, trasmissione di malattie dai vertebrati all'uomo): il caso più emblematico è certamente quello della famigerata peste, conosciuta come "morte nera" e responsabile in Europa, tra il XIV ed il XV secolo, di un drastico declino della popolazione ed una grave recessione economica.
Tra le principali malattie trasmesse dai roditori si segnalano:

la Borreliosi di Lyme,
malattia causata dal batterio spirocheta Borrelia burgdorferi sensu lato ed i cui sintomi sono gravi e diffusi dolori agli arti, eritemi migranti multipli, meningiti e miocarditi; viene trasmessa all'uomo dalla puntura delle zecche parassite dei roditori infetti;
la Leptospirosi o malattia di Weil,
causata dal batterio Leptospira interrogans ed il cui principale ospite è il Surmolotto, viene trasmessa all'uomo dal contatto con l'urina di animali infetti; causa malessere, febbri prolungate, peggioramento delle funzioni renali, congiuntiviti, itterizia, anoressia, nausee, vomito, emorragie del tratto intestinale, dolori muscolari, debolezza e prostrazione; se non diagnosticata e curata tempestivamente può portare alla morte;
•la Salmonellosi, zoonosi causata dal batterio Salmonella enteridis, si manifesta con acute infezioni gastroenteriche, vomito, febbre e diarrea; viene contratta a seguito del consumo di acqua o cibi contaminati dai roditori, o mediante l'ingestione di uova e carni infette non ben cotte.
Oltre alle più tradizionali malattie batteriche sopra accennate, i roditori sono vettori di importanti malattie virali (encefalite da zecche, encefalite equina venezuelana, sindromi da arenavirus e hantavirus, vaiolo bovino), rickettsiosi (tifo murino, febbre bottonosa mediterranea, ehrlichiosi granulocitica umana), malattie causate da protozoi (toxoplasmosi, leishmaniosi, babesiosi, morbo di Chagas, criptosporidiosi, giardiasi) e di infezioni di elminti (schistosomiasi, angiostrongilosi, echinococcosi alveolare).

 
Torna ai contenuti | Torna al menu