INSETTI UTILI - SERENA ECOSERVIZI

Vai ai contenuti

Menu principale:

INSETTI UTILI

Igiene ambientale > Disinfestazioni > demuscazione
 

Sono detti insetti ausiliari quegli organismi appartenenti all'ordine degli Insecta che predano o parassitizzano insetti o altri artropodi fitofagi e permettono di evitare o limitare l'uso degli insetticidi. Sono utilizzati direttamente nella lotta biologica e nella lotta integrata, sia in agricoltura convenzionale, sia in varie forme di agricoltura sostenibile come l'agricoltura biologica e l'agricoltura integrata. Sono inoltre impiegati in altre attività dell'uomo come la gestione dei parchi, dei giardini e delle aree boschive, nella difesa delle derrate alimentari e altri materiali utilizzati come beni economici dall'uomo (legname, sementi, ecc.).

Gli agenti di controllo biologico sono gli strumenti della lotta biologica, la tecnica di difesa delle piante che rispetta l'ambiente, perchè ripristina gli equilibri presenti in natura tra gli organismi dannosi ed i loro nemici naturali.

NEMOPAK SC PALME
steinernema carpocapsae
Nematodi entomopatogeni per il controllo dei parassiti delle palme
Steinernema carpocapsae è un nematode entomopatogeno che, in questa speciale formulazione brevettata, dimostra un eccellente atttività nel controllo biologico dei due nuovi parassiti delle palme: il punteruolo rosso, Rhynchophorus ferrugineus, e la Paysandisia archon.

I nematodi sono tipicamente terricoli, e la loro vitalità è compromessa dalla disidratazione e dalle radiazioni solari al di fuori del suolo. L'utilizzo di un particole ceppo di Steinernema carpocapsae con un liquido applicatore a base di chitosano (polisaccaride ottenuto dalla chitina dei crostacei), consente l'efficace applicazione anche al di fuori del suolo, così i nematodi riescono ad essere attivi per alcune settimane, colpendo sia gli adulti del rincoforo, sia le larve di esso e della Paysandisia.

Una confezione di NemoPAK SC Palme (50 milioni di nematodi con 500 cc di liquido applicatore), è sufficiente per trattare 2-3 palme di grandi dimensioni. Le piante devono essere trattate con un mezzo a doccia od attrezzature simili, raggiungendo il centro della corona, l'inserzione delle foglie, e gli stipiti.

In caso di piante già affette, l'applicazione deve essere ripetuta almeno 2-3 volte per coprire le parti attaccate con una rapida efficacia. In caso di trattamenti preventivi su piante asintomatiche od in aree a rischio, l'applicazione può effettuarsi a maggiore cadenza, sempre però ripetendosi per l'intero corso della stagione primaverile-estiva.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu